Sabato 29 Ottobre sarà inaugurata all’Eur la Nuvola di Fuksas, il nuovo Centro congressi della Capitale.

Ma a chi è venuto in mente di chiamarla Nuvola?

“Non a me”, confessa l’architetto. “Per me era The Floating Space. La-nuvola-di-Fuksas è il nome, direi spontaneo e invincibile, che appunto gli hanno dato i romani.”

A ben guardare c’è pure un che di canzonatorio, il solito ricamo dell’ironia romana.

Ci sono le Nuvole di Aristofane, quelle di Pasolini, fino all’iCloud della Apple.

Ma qui la nuvola c’è davvero, protetta dal vetro e dall’acciaio, un oggetto organico dentro una teca:

il caos entropico imprigionato nel razionale

foto da 'urloweb.com'

foto da ‘urloweb.com’