La benedizione degli animali.

Chi si è trovato (casualmente o perchè informato) a passare per Piazza San Pietro questa mattina, ha assistito a un evento davvero straordinario.

La Piazza era animata da una ordinata e anomala confusione, tipica di questo giorno dell’anno: Il 17 Gennaio si festeggia infatti Sant’Antonio Abate, protettore degli animali domestici e da cortile.

Il Santo, venerato con particolare affetto da contadini e allevatori, è spesso invocato nella tradizione popolare, per ottenere un aiuto nel ritrovare oggetti smarriti: 

Una delle più belle feste dedicate a Sant’Antonio si svolge vicino a Viterbo, a Soriano nel Cimino: migliaia di animali di tutte le specie sfilano per il paese accompagnati dalla banda musicale e dal carro del “Signore della Festa”, che viene eletto ogni anno e organizza, a casa propria, un rinfresco per tutti i presenti. Al termine della benedizione degli animali,

Il biscotto di Sant’Antonio

viene offerto il tradizionale “Biscotto di Sant’Antonio” che viene fatto mangiare anche agli animali. 

Alla sfilata partecipano più di cento cavalli.