Voluta dall’ONU nel 1993, ogni 22 Marzo si celebra la GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA.

Fonte: WHO.int

Il tema di quest’anno è ‘Why waste water?‘. In inglese è immediato, mentre la traduzione italiana è: ‘Perchè sprecare l’acqua? Perchè non utilizzare le acque reflue?’. Infatti wastewater vuol dire acque reflue, di scarico ma to waste water vuol dire sprecare l’acqua.

Il gioco di parole rende assai bene il concetto, che si esprime nei seguenti NUMERI:

  • Obiettivo dell’ONU, ENTRO IL 2030, è quello di migliorare la qualità delle acque, riducendo l’inquinamento, dimezzando la percentuale di acque non trattate, evitando sprechi e riutilizzando le acque reflue, secondo norme ben precise.
  • OGGI, nel Mondo, circa l’80% delle acque scaricate dalle industrie, vengono liberate nell’ambiente tal quali, senza essere trattate.
  • 1.8 miliardi di persone percorrono ogni giorno molta strada per bere un sorso di acqua INQUINATA che porta problemi di salute più o meno gravi (dissenteria, colera, ..)
  • Ogni anno nel Mondo muoiono circa 842.000 persone per colpa dell’inquinamento idrico e delle scarse condizioni igieniche.

Trattare le acque reflue impatterà positivamente anche da un punto di vista economico: 

  • Risparmio spesa pubblica sanitaria
  • Miglioramento della eco-sostenibilità ambientale
  • Aumento indotto dei lavori ‘green’
LA MEMORIA DELL’ACQUA di MASARU EMOTO

Masaru Emoto è uno scienziato che ha incentrato la propria linea di ricerca sullo studio dei cristalli di acqua. E fin qui niente di troppo strano. Il ricercatore giapponese in realtà si è spinto ben oltre, arrivando a scoprire che i cristalli di acqua mutano di orientamento e forma a seconda dell’ambiente e degli stimoli sonori ed energetici a cui sono sottoposti. 

Guardate il video: è davvero impressionante osservare come si modifica la struttura dei cristalli in base ai nostri pensieri e alle nostre parole. 

 
ACQUA E ARTE

La grande onda_Kanagawa

In occasione della GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA, sono stati banditi diversi contest fotografici e video. Ad esempio, questa sera a Seregno ci sarà la premiazione di un contest fotografico, dal titolo ‘Fotografa l’acqua in tutte le sue forme come patrimonio da tutelare’

 
ORGOGLIO PATRIOTTICO

Il Film italiano del 2015, IL BACIO AZZURRO è stato premiato ed identificato dall’ONU come FIlm Ufficiale della Giornata Mondiale dell’Acqua 2017.

Il film è interamente girato in Irpinia, polmone verde della Campania ed è ispirato alla poesia ‘La pioggia’ di Federico Garcia Lorca.